Lo sport virtuale esiste da molto tempo, attraverso i videogame, sempre più realistici. Il passaggio alla dimensione della realtà virtuale viene però amplificato dai visori VR, che permettono di entrare nel gioco a 360 gradi.

I più popolari videogiochi sportivi vengono rilasciati nella versione per visori di realtà virtuale. Diventa quindi possibile “entrare nel gioco” e interagire guardandosi attorno a 360 gradi. L’industria dei videogame è ovviamente in prima linea sullo sviluppo della VR e i giochi sportivi sono tra le prime applicazioni. Alcune funzionalità richiedono particolari accessori, come guanti o pedane integrate nella interazione 3D.